SPEDIZIONE SICURA, RAPIDA E GRATUITA IN ITALIA. ACQUISTA ADESSO

Chi siamo

La nostra azienda

La tenuta Poggio Reale si trova a San Vito dei Normanni. Tra roccia e mare svettano i nostri ulivi secolari e millenari.

La tenuta è di proprietà della famiglia Tamborrino da tre generazioni, nonno Italo, papà Erminio e ora Rita, si sono occupati della cura degli ulivi. Poggio Reale è a vocazione biologica da diversi anni, la scelta di Rita è stata aziendale e di vita, così tenendo sempre a mente gli insegnamenti di suo padre, ha meccanizzato e innovato totalmente la tenuta e l’intera società. Nella sua filosofia lavorativa sono tutelate e salvaguardare le biodiversità. I metodi di gestione del campo e di raccolta sono ecologici ed ecosostenibili. La tenuta ha in se un impianto irriguo e si pratica l’agricoltura bio e di precisione. La nostra vita è legata indissolubilmente all’azienda a conduzione familiare, a capo di tutto Rita, una laurea in giurisprudenza e un dottorato di ricerca in diritto ed economia dell’ambiente, che l’hanno portata a gestire l’intera azienda di famiglia, nota ora come Società Agricola Tamborrino srl. La punta di diamante è proprio la tenuta Poggio Reale dai cui alberi produciamo entrambi i monovarietali, la Selezione Platinum e la Gran Riserva.

Innovazione, ricerca e sperimentazione sono il nostro motto, con uno sguardo sempre al passato e alla tradizione. Così, come le storie dei suoi avi si sono intrecciate con la storia di questi alberi, alla stessa stregua la storia di vita di Rita si è intrecciata con Poggio Reale e i suoi secolari e millenari che hanno fatto da sfondo alla nascita e alla sua crescita. Oggi Poggio Reale è diventato un marchio sinonimo di alta qualità e di nicchia. Le sue eccellenze sono:

  • La selezione Platinum - monovarietale di Cellina di Nardò
  • L'olio Bio – monovarietale di Ogliarola Salentina

Il pensiero che ci accompagna, 365 giorni l’anno, quando siamo sul campo con il freddo, il vento, la pioggia e il sole cocente, quando siamo stanchi, quando siamo preoccupati per il meteo, quando siamo demoralizzati, quando non piove, quando piove troppo, quando restiamo dodici ore in piedi dal campo al frantoio, è sempre solo uno: dobbiamo fare un olio di grande qualità. Siamo una famiglia, un gruppo di lavoro compatto, siamo fieri del nostro duro lavoro che è la nostra storia, la storia di una passione che dura da ben tre generazioni.

La Selezione Platinum

Monovarietale di Cellina di Nardò

La scommessa di Rita era quella di coltivare, raccogliere e molire una varietà di oliva tipica del Salento, ma che da sempre e ingiustamente è stata reputata come la cenerentola delle olive. Considerata piccola, e di difficile lavorazione in frantoio, incompresa sul campo da chi, per aumentare le rese per chilo, erroneamente la raccoglieva quando troppo invaiata. Rita ha deciso di dare nuova dignità a quella che è, invece, la Regina delle cultivar Pugliesi. Ha imparato a curarla sul campo e a capire il momento giusto della sua maturazione, che solitamente coincide tra la fine di settembre e la prima decade di ottobre. In quel periodo la Cellina arriva ad un punto di invaiatura perfetto, raccolta e molita entro due ore al massimo. La molitura fatta con il metodo Mori ha, poi, consentito di estrarre dalla Cellina di Nardò tutti i suoi profumi e odori tipici: infatti, ha un fruttato di oliva di intensa percezione, di tipo verde con sentori secondari riconducibili al carciofo e all’erba, e di fondo di frutti di bosco. Al gusto la percezione di amaro e piccante risultano molto equilibrati e persistenti. È confermata al gusto l’intensità percepita all’olfatto e, la persistenza delle sensazioni gustative contribuiscono ad arricchire la complessità dell’olio. Un’eccellente profilo sensoriale. Una carica di polifenoli sorprendente: ben 946 mg/kg e un’acidità bassissima, 0,2%. Rita ha vinto la scommessa con la sua Cellina Di Poggio Reale.

Il Bio

Monovarietale di Ogliarola Salentina

Con la medesima cura e impegno è curata e raccolta l’Ogliarola Salentina custodita dalla Gran Riserva. Un’oliva che ha delle caratteristiche totalmente diverse dalla Cellina, una cura differente sul campo e un processo di maturazione successivo. Infatti, solitamente l’Ogliarola è raccolta nella seconda metà inoltrata di ottobre, e alla stessa stregua della Cellina è molita entro e, non oltre, due ore dalla raccolta con un sistema meccanico bifase a freddo. Molte sono le accortezze che adoperiamo in frantoio per estrarre questo nettare, tra cui sicuramente il pochissimo tempo di permanenza della pasta in gramula e le temperature basse di lavorazione. Ha un fruttato di oliva verde di media-intensa percezione olfattiva. Tra le note secondarie la sensazione di carciofo è mediamente percepita, con sentori di mandorla al finale. Le sensazioni gustative sono intense ed equilibrate, con maggiore persistenza presentata dalla sensazione tattile del piccante. Retrolfattivamente sono confermate le sensazioni percepite al gusto e all’olfatto. Qui abbiamo addirittura una carica di polifenoli di 996 mg/kg e un’acidità di 0,3%.

Tutti i nostri oli sono filtrati e stoccati in appositi silos privi di aria e a temperature controllate. Dopo la molitura ogni olio è esaminato presso laboratori accreditati, dove sono eseguite le analisi affinché si possa denominare extravergine e apporre il logo del bio.

Boxed:

Sticky Add To Cart

Font: